Disinfettanti naturali per la casa: quali sono?

disinfettanti ecosostenibili

I disinfettanti naturali per la casa sono una valida alternativa ecologica e sicura che ti può aiutare a mantenere i tuoi ambienti perfettamente puliti e igienizzati anche in questo particolare periodo di pandemia da covid-19 senza introdurre in casa tua agenti inquinanti e tossici. I disinfettanti naturali hanno la stessa efficacia di quelli industriali, ma non hanno sostanze tossiche e molti di essi sono facilmente reperibili e hanno un costo molto più ridotto.

 

Il Coronavirus non si combatte solo con il distanziamento sociale e le misure di sicurezza individuali (guanti e mascherine), ma anche con la pulizia profonda della casa che non per forza deve essere fatta sempre e solo con agenti chimici. In questo articolo cercherò di elencare prodotti ecosostenibili per mantenere sicure le nostre case.

 

Disinfettanti o Antisettici naturali per la casa? Le differenze

 

Prima di continuare facciamo un chiarimento sulla differenza tra “disinfettanti” e “antisettici”. Pur essendo entrambi riconducibili alla famiglia dei germicidi è bene specificare che parliamo di Disinfettante quando la sostanza viene utilizzata per superfici non organiche come: pavimenti, mobili, pareti e simili; mentre quando la sostanza viene applicata su tessuti come la pelle, la cute e mucose parliamo di Antisettico.

 

Di seguito troverai i prodotti più usati per sostituire i detersivi chimici proteggendo la tua salute, quella dei tuoi cari e dell’ambiente. Non sorprenderti se la maggior parte di questi “alleati-green” li troverai già nella tua dispensa 🙂 

Disinfettare casa con il vapore: anche da covid-19

Molti di noi sono già provvisti di qualche elettrodomestico a vapore per pulire e disinfettare i tessuti, i pavimenti e le altre superfici. Se non sei tra questi ti consiglio di munirtene al più presto in quanto il vapore è il migliore tra i disinfettanti naturali per la casa. Non si hanno ancora dati certi, ma sono molti gli studi che in questi giorni ipotizzano che il virus covid-19 potrebbe continuare a vivere per alcuni giorni sulle superfici, in particolare quelle lisce e sui pavimenti. Per questo motivo, soprattutto in questi mesi, è importante non entrare in casa con le scarpe e non far giocare i bambini a terra. È risaputo che le alte temperature sono in grado di eliminare il 99,99% dei batteri e gli esperti concordano nel ribadire che il vapore è considerato un igienizzante naturale sicuro per difenderci anche dal Covid-19.

In commercio esistono vari tipi di elettrodomestici a vapore. Per pulire e disinfettare i tessuti (vestiti, cappotti, divani e tende) basta munirsi di una stiratrice verticale. Io uso una stiratrice verticale a vapore di Ariete, l’ho comprata perché era quella più venduta e devo dire che mi trovo benissimo. Stira bene, leva via i cattivi odori e soprattutto disinfetta in profondità. Anche per i pavimenti c’è vasta scelta a seconda della capienza dei serbatoi. Ad esempio, una molto valida da 500 ml è la lava pavimenti a vapore Black+Decker con steam-mop 17 in 1, se hai casa piccola è ottima perché è leggera e maneggevole. Se invece hai bisogno di un serbatoio più grande ti consiglio la Polti Vaporetto Smart 100 che ha un serbatoio di 2 litri e al momento è il pulitore a vapore più venduto.

 

 

Disinfettare casa in modo naturale con il bicarbonato

Il bicarbonato di sodio tra i disinfettanti naturali per la casa è sicuramente il prodotto a impatto zero più usato per le sue proprietà germicide e antisettiche. Perfetto per pulire in profondità, eliminare i cattivi odori, sbiancare e disinfettare quasi tutte le superfici e anche per rimuovere le macchie più ostinate dai tessuti. È il boss indiscusso per preparare la base di tutti i detersivi green fai da te.

Disinfettare i vestiti con il bicarbonato

Si possono disinfettare i vestiti con il bicarbonato versando direttamente due cucchiai in lavatrice oppure lasciando in ammollo i vestiti per un paio d’ore. Io per aumentare l’effetto sbiancante in questo periodo sto usando il Nortembio Bicarbonato di sodio perché è: qualità Premium, Biologico e senza Alluminio. Non solo, se lasci la mail al venditore ti regalano un e-book dove ti spiegano 50 modi per usare il bicarbonato in casa 🙂 

Il bicarbonato è perfetto anche per pulire il forno o il piano cottura. Usa 3 cucchiai di bicarbonato e 1 di acqua e strofinalo delicatamente sulle superfici con un panno leggermente umido. In ultimo, non dimenticare che il bicarbonato è utile anche per disinfettare frutta e verdure. Io metto le verdure in abbondate acqua con 2 cucchiaini di bicarbonato per alimenti. Li lascio in ammollo per 15 minuti prima di sciacquarli e utilizzarli a crudo o in cottura. 

 

Visto che abbiamo parlato di bicarbonato e stiamo per parlare dell’aceto, potrebbe interessarti anche un mio articolo su come lavare i capelli con il bicarbonato e l’aceto.

Disinfettanti naturali per la casa? Usa l’aceto

L’aceto, sia esso di vino, idromele, birra o sidro, grazie al suo pH è considerato un’igienizzate naturale potentissimo e totalmente atossico. Usato in purezza o diluito in parti uguali con della semplice acqua, l’aceto si trasforma in uno dei disinfettanti e antimuffa naturali più efficaci capace di rallentare la proliferazione dei microrganismi. Non solo. L’acido acetico viene usato fin dall’antichità anche nella medicina perché molto efficace nell’uccisione dei batteri. Tra questi batteri c’è anche quello della tubercolosi.

disinfettare schermi digitali

Una delle regole principali per contrastare il diffondersi del coronavirus è quello di disinfettare molto più spesso le superfici. In particolare le superfici di maggior uso comune come le maniglie di porte, finestre, interruttori della luce e dispositivi tecnologici e digitali come smartphone e tablet. Per non dover usare così spesso prodotti altamente tossici e inquinanti come la candeggina usiamo prodotti a impatto zero per creare disinfettanti naturali per la casa. Ebbene sì, anche questa volta l’aceto ci viene in aiuto. Diluiscilo in parti uguali con dell’acqua e usalo per disinfettare tutte le superfici di casa compresi i sanitari. Io mi aiuto con uno spruzzino nebulizzante

Il limone è il disinfettante casalingo sgrassante più amato per il suo profumo

Un altro alleato per disinfettare casa in modo naturale è sicuramente il limone con le sue proprietà antibatteriche. Di solito viene usato il suo succo unito al bicarbonato di sodio per lavare, sgrassare e disinfettare piatti e stoviglie. Per avere un buon risultato la parte di bicarbonato deve essere sempre doppia rispetto a quella del succo di limone. Tuttavia, la buccia e la polpa possono essere utilizzati anche per disincrostare i fornelli della cucina o per disinfettare e lucidare gli oggetti in rame.

Disinfettanti naturali per la casa con oli essenziali

A differenza di quello che molti credono, gli oli essenziali non sono da considerarsi ad uso esclusivo per la cura del corpo. Molti di essi sono dei validissimi igienizzanti naturali per le loro proprietà anti-batteriche e anti-settiche. Vediamo quali sono questi oli e come possono essere impiegati per disinfettare casa in modo naturale.

 

  • Tea Tree Oil e Timo bianco

Per pulire le superfici lavabili, comprese quelle dei sanitari, in maniera naturale e efficace basta aggiungere in mezzo litro d’acqua 50 gocce di tea tree oil mescolati in un contenitore spray. L’ultimo che ho comprato é stato il Tea Tree Oil Puro 100% della Beau-Pro. Oltre che per le pulizie domestiche lo trovo efficace anche sui brufoli ed è ottimo per l’aromaterapia.

 

Nei paragrafi precedenti vi ho già detto del potere anti muffa dell’aceto, ma vi do un consiglio extra J . Unite anche qualche goccia di Tea Tree e triplicate il suo potere di disinfettante naturale anti-muffa.

 

L’olio essenziale di timo bianco è infallibile nella pulizia di tutte le superfici in ceramica, comprese le piastrelle. Servono poche gocce di olio essenziale in un litro di acqua leggermente riscaldata ed è subito pronta per essere passata sulle superfici con un panno morbido non abrasivo. Per il suo rapporto qualità prezzo consiglio l’olio essenziale al Timo Bianco di Laborbio

 

Olio essenziale di Bergamotto: orgoglio made in Italy

 

Il “citrus bergamia” è un prezioso patrimonio botanico della costiera di Reggio Calabria e anche se la sua origine è incerta di sicuro in Italia la costa calabrese è l’unico luogo dove poterlo coltivare. L’olio essenziale di questo agrume è contenuto nel 95% delle fragranze presenti sul mercato e per tale motivo viene considerato uno dei prodotti più remunerativi del nostro made in Italy. Oltre alla sua gradevole profumazione, questo olio è importante perché viene considerato sia come disinfettante sia come antisettico. L’unica sua controindicazione è quella di provocare fotosensibilizzazione, di conseguenza va usato lontano dai raggi solari. Ho acquistato l’olio essenziale bergamotto della Solimé pochi mesi fa, ha un buon rapporto qualità prezzo e soprattutto è made in Italy. In questo periodo dobbiamo fare del nostro meglio per sostenere tutte le aziende italiane, anche con piccoli acquisti.

 

  • Olio essenziale di eucalipto, lavanda, limone e geranio

 L’olio di eucalipto e l’olio essenziale di lavanda possono essere usati per disinfettare il bucato. Con poche gocce e tenendo i vesti in ammollo per poche ore otterrai anche una gradevole profumazione. Mi raccomando, non versarlo direttamente in lavatrice perché potrebbe rimanere qualche residuo anche per i lavaggi successivi. Magari tuo marito e tuo figlio adolescente preferiscono non profumare come dei fiori di campo J.

 

Gli oli essenziale di limone e geranio possono essere utili per lo sporco più difficile come quello dei pannelli della doccia, del frullatore, del tostapane e dei mobili di piccole dimensioni.

 

Tutti questi oli essenziali possono essere usati per combattere la carica microbica presente negli ambienti domestici e non, soprattutto in presenza di persone malate o di animali domestici

In combinazione con l’aceto possono essere usati per disinfettare molte superfici.

Se hai trovato utile e interessante questo articolo fammelo sapere lasciando un commento e condividendolo sui tuoi canali social J

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Accetto
Questo blog utilizza cookies di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze e rendere migliore la navigazione. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Accettando, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.