Verza al forno con mandorle tostate

Ricette con verza

Nella famiglia dei broccoli uno dei componenti che preferisco è la verza, ricca di sostanze nutritive antinfiammatorie, abbassa il colesterolo ed è ottima per chi vuole perdere peso. La verza ha un sapore meno pungente del broccolo, e nonostante il sapore si avvicini molto al cavolfiore, il suo odore è meno invadente (per la gioia di chi vive in casa e anche dei vicini). Questa verdura invernale è molto versatile, si presta a moltissime ricette e metodi di cottura.

Dal vapore, al forno o semplicemente in padella con un filo d’olio, la verza è sempre deliziosa. Le grandi foglie sono ottime per fare degli involtini vegetariani o a base di carne.  Il mio consiglio è quello di lasciarla spesso in purezza, come contorno, per godere di tutti i suoi benefici. I più temerari la consumano anche cruda, a mo’ di insalata. In Italia l’insalata di verza non è molto usata, ma negli altri paesi è una delle più amate. Provate a tagliare un quarto di verza cruda sottile sottile, formando delle piccole striscette, conditele con un po’ di olio e aceto, oppure con una salsa per insalate allo yogurt per attenuare il sapore troppo intenso. Provare non costa nulla, magari potrebbe anche piacervi.

La ricetta che proponiamo oggi è una delle più semplici. Cuociamo la verza al forno e la arricchiamo di altri cibi altrettanto sani e nutrienti come le mandorle, ricche di vitamina E, magnesio, potassio, fosforo e altri minerali.

Verza al forno con mandorle tostate

 DOSI PER: 3/4 persone | DIFFICOLTÀ: Bassa | TEMPO COMPLESSIVO: 25 minuti
 INGREDIENTI
favicon 1 cappuccio di verza.
favicon 3 manciate di mandorle tostate  (vanno bene anche a lamelle).
favicon 150 g di riso al vapore per accompagnamento (va bene anche quello integrale o al nero di seppia).
favicon Olio d’oliva qb.
favicon Pepe nero macinato qb.
favicon Succo di un limone.
favicon Sale iodato qb.
PROCEDIMENTO
  1. Tagliare il cavolo verticalmente in 4 parti, eliminate il nucleo centrale e affettate sottilmente ogni quarto in modo trasversale.
  2. Preriscaldare il forno a 200 gradi per una decina di minuti. Ungere d’olio una teglia, o una pirofila da forno abbastanza capiente, posizionare la verza in maniera omogenea e infornare per circa 15 minuti. Mescolare solo una volta, a metà cottura, per non ridurre la verza in poltiglia
  3.  A cottura ultimata, aggiungere il sale, pepe nero e il succo di un limone.
  4.  Una volta fuori dal forno, cospargere le mandorle in maniera omogenea e servire con a fianco un po’ di riso precedentemente cotto al vapore.

Se non acquistate verza di origine biologica, abbiate cura di lavarla con un cucchiaino di bicarbonato, mantenetela in ammollo per circa 15 minuti  e sciacquate abbondantemente.

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Accetto
Questo blog utilizza cookies di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze e rendere migliore la navigazione. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Accettando, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.