Soffri d’ansia?

Ogni persona, per il semplice fatto che è viva, ha un certo livello di ansia. Il più delle volte, l’ansia non merita la connotazione negativa che gli viene attribuita. Ci sono buone probabilità che l’ansia ci abbia salvato da molte situazioni complicate della vita.

I fattori positivi dell’ansia:

L’ansia è insita nell’uomo da migliaia di anni. Il miglior esempio è la risposta “lotta o fuga“. “Lotta o fuga” è una risposta ansiosa che ci tiene al sicuro da situazioni pericolose. Se incontrassimo un orso tra i boschi, la nostra ansia ci farebbe correre prima ancora di aver calibrato bene il reale pericolo. Questo è un esempio perfetto di risposta “fuga”. La risposta di “lotta” ci sarebbe stata nel caso in cui incontrando un serpente velenoso decidessimo di colpirlo con una pietra prima ancora che ci attacchi.

“Lotta o fuga” non è l’unico vantaggio che procura lo stati di ansia. L’ansia può aumentare la memoria, l’attenzione e la vigilanza, migliorando le prestazioni a scuola e sul lavoro. L’ansia può aumentare la forza, la velocità e la coordinazione occhio-mano migliorando le prestazioni atletiche. L’ansia può essere una buona motivazione per completare un progetto in modo efficiente.

Ansia patologica:

Tuttavia, in alcune persone, l’ansia supera di gran lunga la linea di utilità, diventando un ostacolo. Dal momento che ognuno di noi ha un certo livello di ansia, la linea che divide quella utile da quella ostacolante è molto sottile. Date un’occhiata a queste domande per capire se l’ansia potrebbe essere un problema nella vostra vita.

1. Mi preoccupo eccessivamente?
Tutti noi abbiamo delle preoccupazioni, per sapere se sono eccessive provate a monitorare il tempo che rimanete preoccupati per qualcosa. La preoccupazione eccessiva non si misura solo dalla durata, ma anche dall’intensità. Prestate quindi attenzione a quello che la vostra preoccupazione sta dicendo.

2. Ho attacchi di panico?

Panico - ansia
Avere attacchi di panico è un segno molto più chiaro che sia hanno problemi con l’ansia. Un attacco di panico è un episodio di estrema paura e preoccupazione che si protrae per un periodo variabile da pochi minuti a mezz’ora. Durante un attacco di panico, si potrebbe credere di avere un problema medico grave: il cuore martellante, la respirazione corta e poco profonda, e ci si sente venir meno.

3. Ho una fobia?
Le fobie sono timori estremi legati ad una specifica persona, situazione, oggetto o cosa. Alcune persone hanno un’eccessiva reazione alla vista di serpenti, ragni, altezze e tante altre cose che scatenano una paura irrazionale. Generalmente, questa è una fobia. Mentre la paura di un alligatore che sta cercando di mordervi non è una fobia, perché c’è una buona ragione per avere paura.

4. La mia salute è in pericolo a causa della mancanza di sonno e scarso appetito?
I livelli di ansia più alti del normale rovineranno il vostro corpo. L’ansia lascia fisicamente tesi e rigidi, il che porta ad essere cronicamente stanchi durante il giorno. L’ansia rende difficile dormire di notte perché la mente continua a correre, e la stanchezza che ne consegue mina l’appetito. Tutti questi aspetti sono legati ad un maggiore stress e a una minore salute fisica. Se si verificano difficoltà a dormire, mangiare, o rilassarsi, l’ansia potrebbe essere la spiegazione.

5. Uscire di casa è una sfida?
L’ansia cresce e si rafforza dentro la vostra zona di comfort. Di solito, si inizia lentamente col evitare situazioni sociali per paura del giudizio o dell’imbarazzo. Poi con il passare del tempo, si teme di uscire di casa per paura di quello che potrebbe succedere. Rimanere in isolamento permette all’ansia di prendere il sopravvento.

6. I miei sintomi stanno peggiorando?
Tendenzialmente l’ansia migliora o peggiora, raramente rimane allo stesso livello. Se si sta migliorando, significa che è stato scoperto il modo giusto di gestire ansia e paura con razionalità. Se i sintomi peggiorano, significa che avete un problema serio di ansia e avete bisogno di un trattamento e di un aiuto professionale.

7. L’ansia ha influenzato negativamente il mio lavoro e i miei rapporti?

isolamento - ansia
Anche le persone con alti livelli di ansia possono gestire bene i loro sintomi attraverso le competenze di un professionista, una sana alimentazione, riposare a sufficienza, esercizio fisico, e passando più tempo a socializzare. Per altri invece, l’ansia può riflettersi negativamente sul lavoro, la scuola, le situazioni sociali, la legge e la salute fisica. Se l’ansia sta influenzando negativamente una qualsiasi di queste aree, è un chiaro segno che l’ansia è ormai diventata un problema.

8. Posso usare cattive abitudini per migliorare la mia ansia?
Come accennato in precedenza, un buon aiuto esterno e la capacità di seguire buone abitudini, possono ridurre l’impatto negativo dell’ansia. Ma è vero anche l’opposto. Alcune persone inizieranno a bere alcolici, usare droghe, mangiare male, evitare ogni tipo di stress e tanto altro pur di sopprimere le loro ansie. Questo può funzionare nel breve termine. Se scegliete di percorrere questa strada, significa che la vostra ansia è molto grave.

Conclusione.

Soffri d’ansia?

Sì. Pensi che potrebbe essere un problema di salute diagnosticabile? Questa risposta ti può essere data solo da un professionista della salute mentale che ha completato in maniera dettagliata tutta la tua storia psicosociale. Anche se l’ansia non è ancora un problema grave, può sempre essere migliorata.

 

via / foto source: 1 2 3

 

Potrebbero interessarti anche...

Accetto
Questo blog utilizza cookies di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze e rendere migliore la navigazione. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Accettando, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.
Show Buttons
Hide Buttons