Influenza: 12 rimedi naturali

Ci siamo quasi, la stagione del mal di gola, dei nasi colanti e di tutti gli altri tipi di raffreddamento più o meno gravi è alle porte. L’influenza è ormai accetta come una malattia certamente fastidiosa, ma tutto sommato non ci preoccupa molto, è quasi un rito di passaggio obbligatorio, che se pur seccante è destinata a passare velocemente.

Ma siamo sicuri che l’influenza sia poco più di un raffreddore? Il Ministero della Salute non la pensa così.

L’influenza è un grosso probelema per la Sanità Pubblica. I sintomi influenzali sono facilmente trasmissibili, e la genetica dei virus che li provoca cambia molto velocemente e i vaccini a volte non bastano. La sindrome influenzale è una vera e propria malattia infettiva, ed è la terza causa di morte in Italia.

Non vogliamo di certo essere allarmisti, non tutti vanno in ospedale o dal medico per un semplice stato febbrile stagionale. Gli adulti hanno imparato a riconoscere le cause dei sintomi da raffreddamento sul proprio corpo e sanno come gestirli. Tuttavia, bisogna prendere delle precauzioni, magari utilizzando alcuni rimedi naturali tramandati dalle nonne.

Questo blog è a favore dei rimedi naturali, non tanto per curare, quanto per prevenire. Ma attenzione, se non si vedono miglioramenti sensibili dei sintomi da influenza entro 3/4 giorni, farsi visitare da un medico non è affatto una perdita di tempo, soprattutto se si tratta di bambini o anziani.

I rimedi naturali contro l’influenza sono molti, dai più classici ai più improbabili e originali. Di seguito un breve elenco che ci tornerà utile questo inverno.

12 rimedi naturali contro l’influenza

1. Bere

influenza tisane
Durante gli stati febbrili si rischia la disidratazione. Bere spesso e a piccoli sorsi è il modo migliore per tenere l’idratazione sotto controllo senza sentirsi nauseati. Bere troppo in una volta può provocare nausea, mal di stomaco e anche vomito. Tra le bevande consigliate, oltre a l’acqua a temperatura ambiente, ci sono anche: succhi di frutta, bevande energetiche cariche di elettroliti, tisane e tè deteinato. Da escludere categoricamente il caffè, la caffeina è un forte diuretico che non farebbe altro che peggiorare la situazione. Controllate il colore delle urine per capire se state bevendo a sufficienza. La mia bevanda preferita rimane acqua calda, miele e limone, ottima anche per prevenire i sintomi influenzali.

2. Brodo di pollo
L’immancabile e insostituibile brodo di pollo è uno dei rimedi più deliziosi e efficaci contro il raffreddore. I medici non capiscono quale sia la componente chimica capace di alleviare i sintomi influenzali, il vapore emanato dalla zuppa non basta come spiegazione, molti medici sostengono che sia una condizione emotiva a far sentire meglio il paziente, una specie di effetto placebo. La verità non la sappiamo, ma se è un rimedio vecchio quanto il mondo un motivo ci sarà. Per potenziare i suoi benefici, unite nel brodo un po’ di aglio tritato fresco per eliminare i batteri. L’aglio è un antibatterico, antisettico e disinfettante naturale. Se non vi dà fastidio il piccante, aggiungetene anche un po’ di peperoncino nella zuppa calda per aumentare la potenza decongestionante.

3. Riposo
Bisogna saper ascoltare il proprio corpo. Se il fisico richiede una giornata a letto è inutile sforzarsi o strafare. Il riposo mette il corpo nella condizione ottimale per combattere le infezioni.

4. Umidificazione

influenza umidificazione
Respirare aria umida aiuta ad attenuare la congestione nasale e gli altri sintomi dell’influenza. Se non si ha un umidificatore, basta aprire la doccia facendo scorrere l’acqua bollente per creare vapore e sedervi in bagno per un po’. L’altra possibilità sarebbe la tipica vaschetta di acqua calda, immergerci la faccia sotto un asciugamano e fare dei respiri profondi, ma in genere non si riesce a stare in quella posizione per più di 10 minuti.

5. Impacco caldo
Se non si ha la febbre troppo alta, un panno caldo sulla fronte e sul naso è un ottimo modo per alleviare il mal di testa e il raffreddore.

6. Caramelle balsamiche
Non bisogna comprare necessariamente le caramelle per il mal di gola in farmacia. Anche le semplici caramelle balsamiche possono dare un rapido sollievo, anche se non costituiscono una cura.

7. Gargarismi
Non è una delle azioni più eleganti, ma fare dei gargarismi con acqua salata e poi sputare aiuta ad eliminare il muco in eccesso posizionato nella parte posteriore della gola. Se non volete utilizzare il sale, provate con il succo di limone. L’acidità dell’agrume creerà un ambiente ostile per i batteri e i virus.

8. Respirare l’aria tiepida dell’asciugacapelli
Questo è sicuramente una dei metodi più stravaganti, ma vale la pena provare. Posizionate il phono a circa mezzo metro dal viso, e impostate l’asciugacapelli sulla modalità media, né troppo fredda né bollente. Fate sessioni di circa 2 o 3 minuti per aiutare l’organismo a combattere i batteri che si stanno facendo strada attraverso il naso.

9. Indossare calzini umidi

influenza calzini umidi
Tra i rimedi che non ti aspetti, questa dei calzini umidi e caldi è una delle più efficaci. L’umidità ai piedi consente al sangue di circolare più velocemente, contribuendo ad abbassare la febbre.

10. Senape
Per la congestione del torace, preparate 3 cucchiai di senape in polvere e diluiteli con un po’ d’acqua per creare una pasta, dopodiché spalmatela sul torace come una crema balsamica. L’aroma pungente della senape aiuta a sbloccare la sinusite, mentre il calore aiuta la circolazione sanguigna e la congestione nasale. Non tenere la senape sul corpo per più di 10 minuti o la pelle potrebbe irritarsi. Se avete una pelle molto delicata, spalmate prima uno strato di vasellina per proteggere la pelle.

11. Sambuco
Ai primi segni di influenza, prendere 20 o 30 gocce di estratto di sambuco, tre o quattro volte al giorno per almeno tre giorni. Il sambuco è stato utilizzato in Europa per molti secoli per combattere i virus stagionali.

12. Tè allo zenzero

influnza zenzero
Lo zenzero aiuta a bloccare la produzione delle sostanze che causano la congestione bronchiale, contiene composti chiamati gingeroli, ovvero i naturali sedativi della tosse.

Per ridurre il contagio dell’influenza assicurarsi di: lavare spesso le mani, non sostare più del necessario in ambienti chiusi e affollati e tenersi a più di un metro di distanza dagli individui che manifestano i sintomi influenzali.

via: 1 2 / foto source: 1 2 3 4 5

 

Potrebbero interessarti anche...

Accetto
Questo blog utilizza cookies di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze e rendere migliore la navigazione. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Accettando, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.
Show Buttons
Hide Buttons