Come lasciare andare le cose incontrollabili

Tutti noi vogliamo fare tanto: terminare la nostra interminabile lista di attività e progetti, aiutare chiunque bussi alla nostra porta, acquisire nuove competenze, essere un partner perfetto, un genitore perfetto e anche un amico perfetto. Ma dobbiamo anche imparare a lasciare andare le cose incontrollabili

Ma possiamo davvero fare tutte queste cose?

Non c’è abbastanza tempo durante la giornata per dedicare la giusta attenzione a tutto. Anche se siamo stati perfettamente disciplinati, e mettiamo tutte le nostre volontà per raggiungere questo scopo, alla fine si finisce sempre per trascurare qualcosa.

Perché allora non rinunciamo a cercare di fare tutto? Semplifichiamoci la vita. Non cerchiamo di essere perfetti a tutti i costi. Non inseguiamo modelli irraggiungibili di perfezione.

Ma come si fa a farlo? Come possiamo trarre soddisfazione dalle poche cose imperfette che riusciamo a fare durante la giornata? Ecco alcune idee:

Come lasciare andare le cose che non si possono controllare

  • Fare attenzione.
    Capita spesso di passare ore in cucina a preparare un piatto sfizioso e poi, dopo averlo consumato frettolosamente, non essere soddisfatti. Questa sensazione non sempre è causa di una scarsa capacità culinaria. Spesso consumiamo i pasti velocemente e in maniera distratta, facciamo più attenzione al telefonino o alla tv, non dando la giusta attenzione al pasto che abbiamo preparato con tanta fatica. Fare questo errore è un vero peccato, visto che ci sediamo a tavola due volte al giorno e potremmo trasformare questo momento in uno dei più soddisfacenti della giornata. Questo è solo un esempio, pensate a tutte quelle cose che facciamo in automatico perché entrate nella nostra routine: prendere i bambini a scuola senza godere delle loro faccette felici quando riescono a trovarci in mezzo alla folla di genitori, fare le file come robot senza essere incuriositi da chi ci sta accanto e scambiarci qualche parola, e così via,  precludendoci la possibilità di assaporare le piccole cose della vita perché troppo distratti da cose futili.
  • Curare i giorni.
    Scegliete di dare attenzione solo alle cose e alle persone che contano davvero. Non riuscirà a fare tutto comunque, quindi dare la priorità alle più importanti e lasciare quelle futili.
  • Essere spietati.
    Cercate di filtrare tutte quelle cose che cercano di sopraffare la vostra vita. Ci saranno richieste che sposteranno la vostra attenzione dalle cose più importanti per voi, siate spietati, dite di no alla maggior parte di queste richieste, spegnete il telefono per un po’, fate un passo indietro e pensate a ciò che davvero desiderate fare.
  • Essere soddisfatti.
    Vogliamo sempre fare di più, essere di più, fare un’esperienza in più. E così, non saremo mai soddisfatti di quel poco che in realtà siamo riusciti a fare. Imparare ad essere felici con quello che si è scelto di fare, sapendo che si è fatto lasciare andare il resto per un valido motivo, è il segreto per annullare i sensi di colpa ed essere soddisfatti di ciò che si è fatto.
  • Accettare le imperfezioni.
    Anche se ci impegniamo a filtrare il superfluo dalle giornate, cercando di fare le cose più importanti, non raggiungeremo mai il “giorno perfetto” o la “vita perfetta”. Noi non saremo mai “perfetti”, quegli ideali che ci prefiggiamo di raggiungere non esistono nella realtà. Accettare l’imperfezione ed essere a posto con quello che si è, è la scelta migliore che si possa fare. Alla fine, il disordine e la confusione delle cose che non possiamo controllare troveranno comunque la loro strada.

Le voci di questa lista potrebbero far sembrare possibile controllare e semplificare la nostra vita. Questo è possibile solo in una piccolissima parte. In realtà la giornata è raro che vada come abbiamo previsto. Sì, possiamo provare, ma ci sarà sempre un imprevisto che scombinerà i nostri piani.

Cercare di avere tutto sotto controllo, e poi non riuscirci, è frustrante. Solo accettando di non poter controllare la maggior parte delle cose che ci accadono, ci permette di apprezzare le esperienze così come vengono.

Mi rendo conto che alcune delle cose presentate nella lista possono essere contraddittorie. Di fatto è così. Ma lo scopo di questi consigli è quello di ricordarci semplicemente di lasciare andare la presa sulle cose che non possiamo controllare, e godere di quei piccoli traguardi che giornalmente riusciamo a raggiungere.

 

via / foto source: 1
 

Potrebbero interessarti anche...

Accetto
Questo blog utilizza cookies di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze e rendere migliore la navigazione. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Accettando, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.
Show Buttons
Hide Buttons