8 cibi che ti rendono improduttivo sul lavoro

Se come la maggior parte dei lavoratori, anche voi siete costretti a stare seduti a lavoro molte più ore di quante ne dedicate allo sport, ad inseguire i figli in giro per casa o comunque in attività che vi tengono in movimento; scoprite perché oggi, più che mai, è importante impegnarsi a spendere meglio tutte quelle ore lavorative.

Tanto per iniziare, trovare tutti i modi possibili per muovervi a lavoro: fare più viaggi in bagno per lavare le mani e il viso, fare le scale invece dell’ascensore, e se è possibile andare a lavoro a piedi. Tuttavia, non è sempre possibile muoversi sul posto di lavoro.

Una cosa che invece si può controllare è quello che si mangia. Così come il corpo, anche il cervello ha bisogno di un buon combustibile per funzionare al meglio, questo significa che la produttività sul posto di lavoro dipende anche da quello che si mangia.

Di seguito un elenco di 8 cibi (alcuni dei quali apparentemente sani) che possono abbassare il livello di concentrazione e di produttività.

1. Caffè

La tipica tazza di caffè consumata al mattino può aiutare a rimanere svegli e concentrati tutto il giorno. Tuttavia, per qualcuno ci sono delle controindicazioni. Bere caffè può significare fare più viaggi in bagno (essendo un forte diuretico), interrompendo il flusso di concentrazione che avevate conquistato con fatica. Il caffè può rendere alcune persone più nervose, o creare dei disturbi gastrointestinali. Se siete alla ricerca di un’altra bevanda che vi tenga svegli, provate il tè verde,che contiene teina (ovvero caffeina), ed è più delicato sullo stomaco. Se invece siete sensibili alla caffeina, provate un decaffeinato ghiacciato.

2. Cibi grassi e fritti

fast food

Un pranzo ricco di grassi può far sentire pigri e gonfi, abbassando notevolmente la produttività delle ore successive. Condire le insalate con aceto balsamico e sostituire i cibi fritti con pollo e pesce alla griglia.

3. Caramelle o dolciumi da bar

Il pomeriggio potrebbe servire una scossa di energia, ma l’improvviso benessere che danno gli zuccheri non durano molto, anzi, quando smetteranno di essere in circolo vi faranno sentire più stanchi di prima. Optare piuttosto per una buona barretta energetica, che fornisce un buon equilibrio di carboidrati integrali, grassi sani, proteine e fibre.

4. Distributore automatico di snack

Alimenti confezionati e troppo salati possono far venire molta sete, lasciando lo stomaco insoddisfatto. La disidratazione può far sentire stanchi e svogliati. Portare a lavoro snack ricchi di proteine e fibre per aumentare le energie e il senso di sazietà come le noci o i cracker integrali. Se siete a corto di idee per i vostri spuntini, date un’occhiata a questi snack facili da portare fuori casa.

5. Frullati

I frullati fatti solo di succo di frutta, senza proteine, possono farvi sentire più deboli. Se proprio non volete fare a meno dei frullati, scegliete quelli che contengono yogurt greco.

6. Frozen Yogurt

Il frozen yogurt porta spesso una sensazione di gonfiore, a meno che non si inseriscono anche degli antiacidi sbriciolati sopra come guarnizione.

7. Sushi

Sushi

Anche se avete imparato l’arte di ordinare solo il sushi sano, è probabile che vi sentiate gonfi e assetati. Chiedete salsa leggera di soia e abbandonate tutte le altre salse cremose.

8- Pasto sbilanciato

Tutti i pasti sbilanciati ci fanno sentire stanchi, irritabili e ansiosi di gustare uno spuntino poco sano. Un esempio per fare il pieno di proteine, carboidrati e grassi sani, potrebbe essere un bel panino fatto con farina integrale, tacchino e purea di avocado, aggiungete pomodoro e lattuga per integrare vitamine e minerali e avrete fatto il pranzo perfetto.

 

via / foto source: 1 2 3

 

Potrebbero interessarti anche...

Accetto
Questo blog utilizza cookies di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze e rendere migliore la navigazione. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Accettando, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.
Show Buttons
Hide Buttons