4 ragioni che ti fanno sentire perso nella vita.

Alcune persone sembrano avere il pieno controllo della propria vita, sanno con esattezza dove vogliono arrivare e cosa fare per arrivarci. Ma la maggior parte della gente si sente persa e sola al mondo e non è affatto sicura di star andando nella giusta direzione.

Quasi tutti, ad un punto della vita, si sentono persi. È inevitabile. Non importa quanto sei ricco o povero, a volte la vita ti sembra inutile e banale. L’attività principale dell’uomo è cercare di dare un senso alla propria vita. Non c’è una via semplice da percorrere. Tuttavia un po’ di comprensione e compassione ci possono aiutare a navigare dentro questi sentimenti negativi.

Ecco alcuni motivi per cui le persone si sentono perse nella vita, e cosa si può fare a riguardo.

1- Hanno un senso distorto di sé.
Le persone perse non amano molto se stesse, non riescono ad apprezzare la loro bellezza, intelligenza e capacità. Tutto quello che fanno non gli sembra abbastanza. Vedendo se stessi meno degni degli altri, diventando depresse, tristi e infelici.

Se ti rivedi in questa descrizione, il consiglio è di passare più tempo con te stesso per capire chi sei veramente, e che cosa ti rende felice. Una volta scoperto, credi nelle tue potenzialità, perché se non credi in te stesso nessuno lo farà.

2- Si misurano con le aspettative degli altri.
Le persone perse, con scarsa fiducia in loro stesse, vivono la vita in base a ciò che gli altri pensano di loro. Così, le loro credenze, i loro ideali e i loro pensieri, coincideranno con quelli dei loro genitori, insegnanti, amici e colleghi.

È sciocco vivere cercando solo di compiacere gli altri. Perché mettersi sotto una tale pressione che non può che avere una sola fine, la sconfitta di se stessi. Non è necessario conformarsi agli altri per essere contenti nella vita, bisogna piuttosto rimanere fedeli a se stessi accogliendo i propri limiti.

 

alone

 

3- Sono pieni di pregiudizi e di paure.
I pensieri negativi più comuni tra le persone infelici sono: “il mio futuro non ha alcuna garanzia”, “il mondo è condannato”, “non è sicuro”, “niente va come voglio”.

Se ti riconosci in questa descrizione, sappi che per nessuno il futuro è garantito, nessuno ha ottenuto tutto ciò che ha voluto. Se non avete mai fallito, significa che non avete mai provato. È necessario che spostiate il vostro punto di vista e il vostro atteggiamento. Guardate al fallimento come ad una nuova occasione per riprovare in maniera più intelligente, imparando dagli errori precedenti. Non permettete al passato di ostacolare il futuro.

4- Vivono solo all’interno delle zone che gli garantiscono sicurezza.
Le persone insoddisfatte di loro stesse si sentono perennemente annoiate, frustrate e intrappolate nel proprio lavoro, senza rendersi conto di aver creato loro stesse questa condizione. Sono bloccati nei solchi che hanno scavato, nel tentativo di evitare di prendere rischi e di commettere errori.

Questo tipo di persone costruiscono barriere grandi come scogli; vivono all’interno della scogliera, dove l’acqua è calda, tranquilla e cordiale, mentre all’esterno pensano di trovare il mare sempre in tempesta, infestato da squali.

Se ti rivedi in queste parole, il consiglio è quello di uscire fuori dalle barriere che hai costruito. Non c’è altro modo per imparare a vivere la vita, fare nuove esperienze e acquisire nuove competenze. Solo così ritroverai la fiducia in te stesso e nel mondo che ti circonda.

via / foto source: 1 2

 

Potrebbero interessarti anche...

Accetto
Questo blog utilizza cookies di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze e rendere migliore la navigazione. Se vuoi saperne di più, clicca qui. Accettando, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.
Show Buttons
Hide Buttons